Dimensioni parquet

Dimensioni Parquet: dimensione parquet in listelli e negli altri formati

I principali formati sono i seguenti:

Listello Parquet Rovere

a) Listello (lamparquet-tavoletta): elemento di legno a profilo costante con i fianchi leggermente inclinati che viene posato mediante incollaggio.

– spessore       da mm 9 a 11
– larghezza      da mm 40 a 65
– lunghezza     da mm 190 a 350
– umidità         9%±2


b) Listoncino: è un listello di dimensioni più grandi con elementi a profilo costante oppure costruito a “maschio-femmina” e che viene posato mediante incollaggio.

– spessore       da mm 9 a 14
– larghezza      da mm 60 a 75
– lunghezza     da mm 350 a 600
– umidità         9%±2

Pavimenti listone masselloc) Listone: elementi di legno a profilo costruito con incastro a “maschio-femmina” e posato mediante incollaggio o chiodatura.

– spessore       mm 14-15-22
– larghezza      da mm 70 a 110
– lunghezza     da mm 350 a 1300 circa
– umidità         9%±2

 

 

Formato Parquet Maxiplanciad) Maxiplancia: è un listone di dimensioni più grandi con elementi a profilo costruito con incastro a “maschio-femmina” sui quattro lati e posato mediante incollaggio o chiodatura.

– spessore       mm 14-15-22
– larghezza      da mm 120 a 200 circa
– lunghezza     da mm 1000 a 2500 circa
– umidità         9%±2

NOTA: l’alta stabilità, la resistenza al calpestio e un singolare effetto estetico, rendono questo parquet una interessante soluzione per ambienti domestici, centri commerciali, spazi espositivi, palestre, uffici e altre grandi superfici.

 

e) Industriale: elemento di legno composto da lamelle posizionate di “testa” (in verticale) assemblate e compattate in blocchetti a forma di parallelepipedo e posate mediante incollaggio.

– spessore                                     mm 14-20-23 circa (occasionalmente mm 10)
– larghezza del blocchetto              mm 160-220-240-280 circa
– larghezza della lamella                 mm 10-14-20 circa
– lunghezza del blocchetto             da mm 300 a 400 circa
– umidità                                       9%±2

Parquet listone due stratif) Multistrato a due strati: elemento costituito da una parte superiore di legno massello (strato nobile) con spessore non inferiore a mm 2,5 incollato con colle poliuretaniche su di un supporto formato da un pannello di legno (compensato o abete), con incastro “maschio-femmina” sui quattro lati e posato mediante incollaggio.

– spessore                               mm 10-14
– larghezza                              da mm 60 a 140 circa
– lunghezza                             da mm 380 a 1800 circa
– umidità (legno nobile)            7%±2

Sezione parquet tre stratig) Multistrato a tre strati: elemento costituito da uno strato superiore in massello con spessore non inferiore a mm 2,5, da una parte inferiore di derullato, sfogliato o massello e da uno strato intermedio (spessore mm 9 circa) di elementi trasversali di essenza dolce (abete). Le tavole sono lavorate a “maschio-femmina” sui quattro lati e posate mediante incollaggio o “flottante” su materassino. La faccia a vista può essere costituita da una lamella singola (monoplancia) oppure da due lamelle (plancia “a due strips”) o tre lamelle (plancia “a tre strips”).

 

 

– spessore                               mm 14/15 circa
– larghezza                              da mm 140 a 220 circ
– lunghezza                             da mm l 500 a 2900 circa
– umidità (legno nobile)            7%±2

h) Sopraelevato: è costituito da una struttura di sostegno metallica modulare, da una intercapedine dove trovano alloggio tutti i tipi di impianti e da un piano di calpestio formato da pannelli di conglomerato cementizio dello spessore di mm 30/35 e sezione di mm 600×600, che formano il supporto sul quale viene incollato uno strato di legno nobile dello spessore di mm 4/5.

 

IMPORTANTE 

La materia prima “legno” viene commercializzata in misure sempre variabili e perciò deve essere sfruttata al massimo. Di qui la necessità di considerare, nella fase di consegna del prodotto lavorato, una percentuale dal 10 al 20 circa di dimensioni diverse (normalmente più corte nella lunghezza) rispetto a quelle considerate “base”. Questo particolare è da ritenersi valido anche se non stabilito contrattualmente.